You are here:

Stati membri dell’UE

La FRA collabora con tutti gli Stati membri dell'UE per contribuire a migliorare la promozione e la tutela dei diritti fondamentali a livello nazionale e locale.

Bandiera dell’UE

L’assistenza e le competenze fornite dall’agenzia aiutano gli Stati membri a rispettare pienamente i diritti fondamentali nell’attuazione del diritto dell’UE. Questo aspetto integra la cooperazione dell’agenzia con le istituzioni dell’UE.

Per garantire uno stretto rapporto di lavoro con la FRA, ciascuno Stato membro nomina un funzionario governativo che lavora direttamente con la FRA come funzionario nazionale di collegamento.

I funzionari nazionali di collegamento (NLO) sono i principali punti di contatto dell’agenzia negli Stati membri. Scambi continui e incontri periodici contribuiscono a creare una forte collaborazione lavorativa, che garantisce la condivisione delle informazioni e permette di riconoscere e affrontare le esigenze nazionali.

I funzionari nazionali di collegamento hanno la possibilità di presentare pareri sui progetti di programmi di lavoro annuali della FRA. Ciò consente all’agenzia di comprendere meglio il tipo di analisi dei diritti fondamentali e di assistenza di cui gli Stati membri hanno bisogno per elaborare una politica informata. L’agenzia informa regolarmente i funzionari nazionali di collegamento sui risultati della ricerca, sulle relazioni e attività future, mentre i funzionari nazionali di collegamento forniscono feedback sull’opportunità e la rilevanza del lavoro dell’agenzia. I funzionari nazionali di collegamento aiutano anche a comunicare il lavoro della FRA ai ministeri, ai dipartimenti e agli enti governativi nazionali competenti.

Dall’ottobre 2017, la Macedonia del Nord partecipa ai lavori della FRA in qualità di osservatore. Dal luglio 2018 la Serbia partecipa ai lavori della FRA in qualità di osservatore.

Cooperazione nell’ambito dei progetti

La FRA mantiene contatti periodici con gli esperti governativi delle amministrazioni nazionali, regionali e locali e organizza incontri con loro nell’ambito di progetti specifici. Questa cooperazione permette all’agenzia di rispondere meglio alle esigenze degli operatori e dei funzionari responsabili della salvaguardia dei diritti fondamentali a tutti i livelli di governo.

Ad esempio, nell’ambito del suo progetto sui Rom, l’agenzia sta lavorando a stretto contatto con gli Stati membri dell’UE per sviluppare metodi in grado di misurare i progressi compiuti nell’integrazione dei Rom in tutta l’UE. In un altro settore, la FRA raccoglie le prove della misura in cui i diritti delle persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender sono rispettati nell’UE per aiutare i governi a sviluppare politiche in linea con la Carta dei diritti fondamentali dell’UE, che vieta la discriminazione basata sull’orientamento sessuale.

Contatto:

nlo@fra.europa.eu