You are here:

La CDPD dell’UE - Monitoraggio

Il Quadro dell’UE raccoglie i dati e le informazioni per controllare che il diritto dell’Unione e la sua applicazione siano coerenti con la CDPD.

Come i membri del Quadro dell’UE promuovono la CDPD

Il Parlamento europeo controlla l’applicazione del diritto dell’UE attraverso relazioni di attuazione, relazioni sui diritti umani, interviste orali, studi e valutazioni sull’attuazione.

In particolare:

  • la Commissione per l’occupazione e gli affari sociali (EMPL) è responsabile di tutti gli aspetti della politica sociale e dei casi di discriminazione basati sulla disabilità sul posto di lavoro e nel mercato del lavoro;
  • la Commissione per le libertà civili, la giustizia e gli affari interni (LIBE) è responsabile della protezione, all’interno del territorio dell’Unione europea, dei diritti dei cittadini, dei diritti umani edei diritti fondamentali, nonché delle misure necessarie per combattere tutte le forme di discriminazione, comprese quelle basate sulla disabilità, oltre a quelle fondate sul sesso e che si verificano sul posto di lavoro e nel mercato del lavoro;
  • il gruppo di lavoro dell’ufficio di presidenza su uguaglianza e diversità supervisiona le misure amministrative finalizzate all’attuazione della CDPD all’interno del segretariato generale del Parlamento.

Il Mediatore europeo:

L’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali (FRA):

Il Forum europeo sulla disabilità (EDF):