Publication date: 17 December 2020

Manuale sul diritto europeo in materia di asilo, frontiere e immigrazione, Edizione 2020

La Convenzione europea dei diritti dell’uomo (CEDU) e il diritto dell’Unione europea (UE) forniscono un quadro di riferimento sempre più importante per la protezione dei diritti degli stranieri. La legislazione dell’UE in materia di asilo, frontiere e immigrazione è in rapido sviluppo. Esiste un cospicuo corpus di giurisprudenza formato dalla Corte europea dei diritti dell’uomo (Corte EDU) riguardante, in particolare, gli articoli 3, 5, 8 e 13 CEDU. La Corte di giustizia dell’Unione europea (CGUE) è chiamata con sempre maggiore frequenza a pronunciarsi sull’interpretazione delle disposizioni legislative dell’UE in quest’ambito. La presente terza edizione del manuale, aggiornata a luglio 2020, presenta in modo accessibile la legislazione dell’UE e la giurisprudenza delle due corti europee, è rivolto a professionisti legali, giudici, pubblici ministeri, funzionari dell’immigrazione e organizzazioni non governative negli Stati membri dell’Unione europea e del Consiglio d’Europa.

Downloads

Publication date: 16 December 2020

Handbook on European law relating to asylum, borders and immigration. Edition 2020 (5.81 MB)

Panoramica

Dal 2011, l’Agenzia dell’Unione europea per i diritti fondamentali, il Consiglio d’Europa, e la Corte europea dei diritti dell’uomo hanno pubblicato manuali inerenti a vari settori del diritto europeo. Questo manuale fornisce una panoramica delle norme giuridiche europee in materia di asilo, frontiere e immigrazione, e illustra le misure applicabili previste sia del Consiglio d’Europa sia dell’UE.

Il manuale è destinato ad avvocati, giudici, pubblici ministeri, guardie di frontiera, funzionari preposti al controllo dell’immigrazione e altri operatori che lavorano con le autorità nazionali, oltre a istituzioni nazionali per i diritti umani, organizzazioni non governative, e altri organismi che possono trovarsi a dover affrontare questioni giuridiche nei settori trattati.

La Carta dei diritti fondamentali dell’UE è diventata giuridicamente vincolante con l’entrata in vigore del trattato di Lisbona nel dicembre 2009. La Carta ha lo stesso valore giuridico dei trattati. Il trattato di Lisbona prevede anche l’adesione dell’UE alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo, che è giuridicamente vincolante per tutti gli Stati membri dell’UE e per il Consiglio d’Europa.

Dalla pubblicazione della seconda edizione del presente manuale nel 2014, vi sono stati sviluppi significativi nel diritto europeo in materia di asilo, frontiere e immigrazione. Ad esempio, una serie di strumenti adottati dall’UE aggiornano o istituiscono nuovi sistemi di tecnologia informatica su larga scala dell’UE per gestire la migrazione. Vi sono anche state modifiche legislative di minore entità, ad esempio nell’acquis di Schengen in materia di frontiere, migrazione irregolare e visti.

Analogamente, la Corte di giustizia dell’UE ha chiarito diverse questioni giuridiche emergenti dall’attuazione del diritto dell’UE in materia di migrazione e asilo nella sua giurisprudenza sempre più estesa. Anche la Corte europea dei diritti dell’uomo ha pronunciato una serie di sentenze importanti, in particolare nell’ambito delle condizioni di accoglienza dei richiedenti asilo. Alla luce di tali cambiamenti, si è reso necessario un aggiornamento del manuale, per garantire che il suo orientamento giuridico rimanga accurato.

Risulta essenziale migliorare la comprensione dei principi comuni sviluppati nella giurisprudenza delle due corti europee, oltre che nei regolamenti e nelle direttive dell’UE. Tale comprensione contribuisce ad assicurare che le norme e le garanzie europee pertinenti siano correttamente attuate, e che i diritti fondamentali siano pienamente rispettati a livello nazionale. Ci auguriamo che questo manuale sia d’aiuto nel promuovere questo importante obiettivo.

Related